Vai al contenuto
Home » RUN THE LIFE » LA GRANDE CORSA. Il sogno e l’avventura, di Francesco Prossen

LA GRANDE CORSA. Il sogno e l’avventura, di Francesco Prossen

La grande corsa

Il Tor è quello che provi durante la corsa e quello che porti dentro per il resto della vita”

Libro che definirei una fedele cronaca del Tor des Géants. Nella prefazione si legge: “il libro di Francesco racconta la sua avventura di corridore “normale” durante il suo TOR”. Ecco, uno che chiude il Tor in 115 ore non è un corridore normale. È un Gigante. Anzi, nessuno di quelli che chiudono il Tor sono corridori normali, sono tutti Giganti, ad onor del vero secondo me lo sono anche quelli che non lo chiudono lo sono. Se ti iscrivi ad una gara di 330 km in montagna, con 24.000 metri di dislivello positivo sei un fenomeno, punto. (E, tanto per chiarire, considerando il costo che si aggira sui 1000 euro, difficilmente qualcuno si iscrive tanto per vantarsene al bar, se lo fa si mette seriamente in gioco).

Detto questo, il libro ricalca tutto il percorso, la fatica, le sofferenze, le vesciche, la carenza di sonno, il gran lavoro dell’organizzazione e dei volontari nonchè le grandi protagoniste di questa gara: le montagne, col loro paesaggio immenso e meraviglioso.

Un libro non per tutti a mio avviso, un libro per malati di Tor e di montagna che al solo sentir parlare dal Malatrà, del colle Pinter, del Loson, del Rutor, sanno già di cosa si parla, per chi ricorda i nomi dei rifugi come se fossero le tabelline delle scuole elementari… O per chi non conosce quei luoghi, ma vorrebbe conoscerli e capire quanta fatica si nasconde dietro a queste gare.

Tratto dalla prefazione:

“Quello che traspare leggendo le pagine di questo libro è la totalità con cui Francesco, e come lui tutti gli altri corridori che si cimentano nel TOR, ha vissuto questa esperienza. Non si parla più di una prova sportiva, ma di una prova di vita. Un viaggio all’interno di un ambiente naturale unico, con incontri eccezionali, alla scoperta dei propri limiti fisici e mentali. L’occasione per riflettere su sé stessi e sul proprio mondo, la possibilità di comprendere quanto piccoli siamo di fronte a ciò che ci circonda e la presa di coscienza del nostro ruolo nella nostra vita.”


Se sei interessato al il libro o vuoi leggere altre recensioni clicca qui: La grande corsa

Se vuoi leggere un racconto dello stesso Tor 2012 visto da un altro punto di vista, ecco il libro di Giorgio Macchiavello, Magical Mystery Tor: https://runthelife.it/magical-mystery-tor-di-giorgio-macchiavello/

Se leggi da Kindle e sei interessato a risparmiare con Kindle Unlimited clicca qui: https://www.amazon.it/kindle-dbs/hz/signup?tag=runthelife-21

Se sei interessato al mondo Kindle clicca qui: Scegli il tuo Kindle


Run the life è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Amazon.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian