Vai al contenuto
Home » RUN THE LIFE » LE DOCCE FREDDE.

LE DOCCE FREDDE.

Doccia Fredda

Doccia Fredda. Un’altra mezza pazzia che ho provato in questi ultimi mesi.

A cosa serve?

A tantissime cose dal recupero muscolare, al rinforzo del sistema immunitario: già solo per questi benefici potrebbe valer la pena sopportare un piccolo disagio, ma non sono gli unici che si sperimentano con questa pratica!

Premetto che quando ho iniziato a provarla non era una cosa per me totalmente sconosciuta: per anni avevo chiuso tutti i giorni la mia normale doccia bollente con una doccetta gelata sulle gambe, conoscevo già i percorsi Kneipp (percorso dove si alternano bagni in acqua calda a bagni in acqua fredda all’interno di vasche con fondali possibilmente di materiali misti) così come avevo già sperimentato la chiusura di una bella sessione di sauna con una doccia o un bagno gelato.

Ok.

Ma un conto è farsi una sauna seguita da un bagno gelato, un conto è raffrescare i piedi o le gambe… tutt’altro discorso è una doccia gelata ogni singola mattina per iniziare la giornata!

Ma perché infliggersi questa follia?

Semplicemente perché ti regala una sensazione pazzesca! Lo so che sembra impossibile, ma quando provi a farla ti lascia un’energia enorme.

Non sto ad elencare tutti i benefici che comportano, si trovano ovunque, al fondo di quest’articolo ti lascio qualche link, qui ti voglio raccontare ciò che ho avvertito fin da subito e che mi ha portata a terminare ogni mia doccia (bollente) con una bella doccia gelata ormai da sei mesi ininterrottamente.

Ho iniziato quest’estate in montagna.

Ero ancora fuori forma e dovevo camminare con 17 kg di bimbo sulle spalle (in aggiunta al mio sovrappeso tra l’altro). Ecco, per queste cose c’è il papà, no? Eh … il papà sarebbe stato ben contento di portarlo, ma… “voio andare sulle spalle di mamma!”.

Ecco, appunto.

Breve calcolo mentale: se cammino con lui sulle spalle in salita brucio un sacco di più!

Facevamo percorsi semplici e a misura di bimbo, lui tra l’altro camminava abbastanza, ma avevamo in programma giri di 600 metri di dislivello, che non sono molti, ma con 17 chili di bimbo più uno aggiuntivo tra zaino e suo abbigliamento, più qualcosa messo nella tasca dello zaino… insomma con quasi 20 kg di peso sulle spalle il tutto diventa un pochino più faticoso, soprattutto se sei fuori allenamento!

Ok, un giorno lo porto, poi il giorno dopo affogo nell’acido lattico… come fare?

Avevo già visto video che parlavano dei benefici delle docce fredde:

  • dimagrimento
  • aumento del sistema immunitario
  • miglioramento della circolazione
  • miglioramento dell’aspetto della pelle
  • utili come antinfiammatori
  • e… udite, udite, riduzione dell’acido lattico dopo lo sforzo!

… ok, mi dico, proviamo!

E di qui non smetto più, giorno dopo giorno allungo il tempo di permanenza e girare quella manopola diventa sempre meno difficile.

Io non so dire se mi hanno davvero ridotto l’acido lattico o se semplicemente non ne avessi prodotto poi così tanto, ma non ho mai avuto un solo problema in 15 giorni!

Non ho avuto neanche dolori articolari, nemmeno al solito ginocchio che mi dava problemi da anni.

Ad onor del vero a distanza di sei mesi non ho notato grandi miglioramenti del sistema immunitario, ma per il resto sì.

Utilissima per svegliarsi al mattino e per prepararsi per una giornata alla grande, utilissima dopo uno sforzo fisco, utilissima per molte ragioni, ma, soprattutto, mi piace la sensazione di energia che mi lascia.

Io non entro direttamente sotto l’acqua fredda, preferisco farmi una bella doccia caldissima e poi far scendere la temperatura fino al gelo. A quel punto faccio circa 2-3 minuti di doccia gelata (ed ora che siamo in inverno l’acqua arriva davvero fredda!).

Quando esci ti senti un leone!

Disclaimer. Da fare se sei SANO e senza problemi medici di alcun tipo. In caso di dubbi parlane col tuo medico.

Ma come iniziare?

Mio personalissimo consiglio, non entrare direttamente sotto il gelo, inizia con la tua normale doccia calda ed alla fine gira la manopola pian pianino verso il freddo, se vuoi distraiti con una bella canzone da cantare a squarciagola per aiutarti a non pensare troppo, fallo, ti sentirai un pochino scemo, ma aiuta! Subito avvertirai una sensazione di freddo, ma pian pianino non lo percepirai più. Per assurdo più l’acqua è fredda più sentirai il tuo corpo riscaldarsi. Quando uscirai non dovrai nemmeno avere a portata di mano un asciugamano per ritrovare calore perchè una volta spenta l’acqua sentirai l’ambiente caldissimo.

Prova, e se vuoi, fammi sapere qui sotto nei commenti com’è andata!


Ti lascio qualche link:

https://m.my-personaltrainer.it/salute-benessere/doccia-fredda-calda-qual-e-migliore.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian