Vai al contenuto
Home » RUN THE LIFE » OGNI USCITA E’ UNA PICCOLA AVVENTURA…

OGNI USCITA E’ UNA PICCOLA AVVENTURA…

Sentiero single track sui monti pelati al crepuscolo

Per me la corsa non è solo un’attività sportiva, non è solo uscire e muoversi, per me la corsa è molto di più, per me la corsa è una piccola avventura. Non concepisco correre al chiuso sul tapis roulant, non concepisco correre sull’asfalto, lo faccio per i trasferimenti, ma per me correre è uscire, sporcarmi le scarpe di fango, respirare l’ossigeno degli alberi e immergermi, per quanto possibile, nella natura.

Ho la fortuna di vivere in un piccolo paesino in mezzo alle campagne dove ritrovare il contatto con la natura è estremamente semplice. Da casa mia basta correre 300 metri su asfalto e dopo di che sei tra gli alberi. Certo, non sono gli alberi di una montagna, non sono i boschi che trovi in quella fascia che cinge le vette prima delle ampie praterie di alta quota, però sono sempre alberi e questo recupero della natura, questo faticare, questo prendere freddo, questo sporcarsi di fango, quando torno a casa mi porta ad avere un sorriso grande così. Questo discorso lo potrei applicare agli altri sport: mtb, camminata… il valore aggiunto è proprio essere in mezzo al bosco e, per un momento, diventare quasi parte di esso.

La fatica condita da un gesto ripetitivo come mettere un piede davanti all’altro ed unita dall’essere in un ambiente naturale dove non devo pensare a nulla, mi porta a liberare la mente. Tantissime volte mi è capitato di non trovare una soluzione ad un problema sul lavoro, uscire a correre e rientrare con la soluzione in tasca. Pare che effetti simili li dia la meditazione, ma al momento è una tecnica che non conosco.

Per me, ora, la mia meditazione è la fatica in mezzo al verde.

Nella foto: correre in vacanza, Kåseberga, Svezia. https://www.itinari.com/it/location/kaseberga

Nella foto di copertina: Corsa sui single track dei Monti Pelati, in Valchiusella. http://www.piemonteparchi.it/cms/index.php/parchi-piemontesi/item/179-la-visita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian